Sulla base dell’indice prezzi Istat (Foi), dal 1 gennaio 2013 è scattato un aumento del 5,7 per cento degli importi delle sanzioni amministrative per le violazioni stradali.

Pertanto, giusto per riportare qualche esempio, la sanzione minima per il divieto di sosta è aumentata da 39 a 41 euro, mentre la sanzione minima per la violazione del limite di velocità tra 10 e 40 km/h è salita da 159 a 168 euro se commessa tra le ore 7 e le ore 22. Per quanto concerne le sanzioni per conducente o passeggero senza cinture di sicurezza, la sanzione passa da 76 a 80 euro, mentre quella prevista per chi guida usando il telefonino senza auricolare o senza viva voce aumenterà da 152 a 160 euro.

Insomma, una ragione in più per stare più attenti alla guida del proprio veicolo, poichè le conseguenze potrebbero essere ben più severe del passato.