La guida sulla neve è estremamente difficile ed impegnativa; il fondo stradale è freddo, scivoloso e pericoloso, quindi bisogna essere consapevoli dei propri limiti e soprattutto prevedere il comportamento degli altri automobilisti.

Innanzitutto è indispensabile attrezzare il veicolo con pneumatici “termici” (o “gomme da neve”) su tutte le ruote, tenendo presente che se il battistrada scende sotto i 4 mm le prestazioni si riducono sensibilmente.
Inoltre è possibile montare sulle ruote motrici (per i veicoli 4X4 sull’assale ove viene prevalentemente inviata la coppia motrice) le classiche catene, i “ragni”, le “calze” o il nuovo sistema antislittamento “put & go”, tenendo presente che le “calze” ed il “put & go” non consentono di transitare dove siano richieste catene o “gomme da neve”.

Durante la guida sulla neve concentratevi a pieno sulle condizioni ambientali: NON fare movimenti bruschi, decise accelerazioni (che devono essere progressive e mai forti), frenate al limite e soprattutto non procedete mai a velocità troppo elevate.
Assicuratevi di rispettare un’adeguata distanza di sicurezza tra voi e la vettura che vi precede; è di fondamentale importanza NON dimenticare di mantenere una distanza di sicurezza maggiore di quella che usereste in condizioni fondo non innevato. Al fine inoltre di ridurre il rischio di slittamento in salita usate una marcia superiore quella che normalmente usereste su asfalto asciutto.

FRENATA SULLA NEVE SENZA ABS

1. Anticipare la frenata e stimare al meglio lo spazio di frenata che vi servirà; usate freno motore e pedale del freno.
2. La frenata deve risultare progressiva; NON BLOCCATE le ruote, il bloccaggio causa una perdita del controllo del mezzo.
3. In caso di bloccaggio delle ruote, alzate il piede dal pedale del freno per recuperare aderenza, poi frenate di nuovo. Continuate ad utilizzare il freno motore.
4. Per diminuire il rischio di bloccaggio delle ruote in discesa, utilizzate una marcia inferiore a quella che solitamente usereste in condizioni di asfalto asciutto.
5. Anticipate la frenata per renderla il più possibile graduale; utilizzare il freno motore prima di affrontare una curva o un rallentamento.

LA PARTENZA SULLA NEVE

1. Accelerate molto progressivamente.
2. Se le ruote iniziano a slittare, inserite la marcia superiore. Inserire un rapporto superiore infatti consente di diminuire la forza applicata alle ruote e permette di far procedere il mezzo in modo accettabile

COME EFFETTUARE UNA CURVA SULLA NEVE

1. Prima di una curva, diminuite la velocità, (rallentate in rettilineo).
2. Per affrontare al meglio una curva in condizioni di fondo innevato, l’azione sul volante deve risultare estremamente dolce e soprattutto costante, al fine di evitare che i pneumatici perdano aderenza.
3. In curva, conservate una velocità bassa e regolare per non squilibrare la vettura.
4. Se l’anteriore perde aderenza e non ha più direzionalità, è necessario ritrovare l’aderenza.
5. Diminuite la velocità (alzare il piede dal pedale dell’acceleratore)
6. Se necessario, premete (con leggerezza) il pedale del freno senza bloccare le ruote
7. Se l’auto slitta al retrotreno (trazione anteriore), accelerate per ripristinare l’equilibrio.
8. Non frenate in nessun caso: aumentereste lo squilibrio al posteriore

Inoltre rispettate con attenzione le prescrizioni imposte dalle autorità locali e le indicazioni degli operatori di Polizia Municipale in servizio.